iusna.net su twitter
Segui iusna.net su Follow iusna on Twitter
 
 
Home
Sentenze TAR Campania
Recensioni
La rivista
Contattaci
Dicono di noi
Collaborazioni
Newsletter
Logo & banner
 
Libri & Diritto
 
 
Diritto pubblico on line
La giustizia amministrativa
Lexitalia
Giustamm
 
Notizie: 816
Collegamenti web: 10
Visitatori: 5155591
 
 


militare e militarizzato - perdita di grado per rimozione - periculum in mora - insussistenza PDF Stampa E-mail
Scritto da La redazione iusna.net   

TAR NA, Sez. VI, 20 marzo 2006, n. 726 (ordinanza) 

Non è configurabile un danno grave ed irreparabile perché, a seguito dell’eventuale accoglimento del ricorso, il ricorrente potrà ottenere la reintegrazione “ab origine” nel grado e le differenze retributive spettantigli.

REPUBBLICA  ITALIANA

TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE

PER LA CAMPANIA

NAPOLI

SESTA   SEZIONE

Registro Ordinanze:782/2006
Registro Generale:               1561/2006

nelle persone dei Signori:

MICHELE PERRELLI Presidente  

ALESSANDRO PAGANO Cons.

SERGIO ZEULI Ref. , relatore

ha pronunciato la seguente

ORDINANZA

nella Camera di Consiglio  del 20 Marzo 2006

Visti gli artt. 19 e 21, u.c., della Legge 6 dicembre 1971, n. 1034;

Visto il ricorso 1561/2006  proposto da: MAIONE SALVATORE rappresentato e difeso da:ROMANO GIUSEPPE con domicilio eletto in NAPOLI VIA TOLEDO,156

contro

MINISTERO DELLA ECONOMIA E FINANZE  rappresentato e difeso da DI SIRIO GIUSEPPE con domicilio eletto in NAPOLI VIA DIAZ, 11 C/O AVVOCATURA STATO

MINISTERO  DELLE FINANZE   

COMM. GIUD. C/O COM. CENTRO RECLUT.GUARDIA DI FINANZA 

COMANDANTE GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA rappresentato e difeso da DI SIRIO GIUSEPPE con domicilio eletto in NAPOLI VIA DIAZ, 11 C/O AVVOCATURA STATO

per l'annullamento, previa sospensione dell'esecuzione, del provvedimento del Comando Generale della Guardia di Finanza del 22 novembre 2005, notificato il successivo 13 dicembre, con il quale è stata disposta la perdita del grado per rimozione e la messa a disposizione del Distretto Militare competente come soldato semplice, nonché tutti gli atti presupposti e richiamati dalla procedura disciplinare, nonché di ogni altro atto presupposto o conseguente.

Visti gli atti e i documenti depositati con il ricorso;

Vista la domanda di sospensione della esecuzione del provvedimento impugnato, presentata in via incidentale dal ricorrente;

Visto l'atto di costituzione in giudizio di:

COMANDANTE GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA

MINISTERO DELLA ECONOMIA E FINANZE

Udito il relatore Ref. SERGIO ZEULI  

Uditi altresì per le parti, come da verbale di udienza;

rilevato che nella fattispecie sottoposta all’attenzione di questo Tribunale non è configurabile un danno grave ed irreparabile perché, a seguito dell’eventuale accoglimento del ricorso, il Maione potrà ottenere la reintegrazione “ab origine” nel grado e le differenze retributive spettantigli; 

Ritenuto tanto premesso che non sussistono le ragioni di cui al citato art. 21 della L. 6.12.1971, n. 1034;

P.Q.M.

Respinge la suindicata domanda incidentale di sospensione.

La presente ordinanza sarà eseguita dalla Amministrazione ed è depositata presso la Segreteria del Tribunale che provvederà a darne comunicazione alle parti.

NAPOLI , li 20 Marzo 2006

IL PRESIDENTE

L’ESTENSORE

IL SEGRETARIO


 

Ultimo aggiornamento ( giovedì 20 aprile 2006 )